lista di controllo

Elenco di criteri

Come possono gli istituti di formazione continua rendere le loro offerte accessibili ai non vedenti e agli ipovedenti? Per rispondere a questa domanda, TSF ha sviluppato il presente elenco di criteri insieme alle persone non vedenti e ipovedenti interessate. Serve come linea guida per gli istituti di istruzione superiore che vorrebbero aprire le loro offerte a persone non vedenti e ipovedenti e conduce passo dopo passo dalla pianificazione all'implementazione di una formazione continua inclusiva. 

Secondo le previsioni dell'UCBC, questi numeri aumenteranno massicciamente nei prossimi anni e decenni (Handicap visivo, cecità e sordocecità; Calcoli 2019 - disponibile in tedesco).

  • Il vostro sito web dovrebbe essere accessibile alle persone cieche e ipovedenti:
    • SI assicuri che le informazioni non siano trasmesse solo da immagini e colori e usate alternative di testo aggiuntive.
    • Deve essere possibilie ai Screenreader (lettori di schermo) di decifrare e leggere i vostri testi.
    • I testi devono presentare un sufficiente contrasto con lo sfondo.
    • La grandezza del testo deve essere regolabile dall'utente.
    • Gli elementi interattivi (p.e. formulari o Link) devono essere manovrabili con la sola tastiera, senza mouse. Devono essere comprensibilie rispetto al loro principio funzionale tramite Screenreader.
  • I corsi che sono aperti alle persone non vedenti e ipovedenti contrassegnandoli devono essere identificati specificamente con immagini o suoni. In questo modo segnalate la vostra offerta educativa inclusiva.
  • È importante comunicare quali misure scolastiche prevede per garantire la partecipazione di persone cieche e ipovedenti (al capitolo 14 nel PDF "Elenco di criteri" è fornito un esempio di un tale promemoria). Bisogna anche sottolineare che la istuzione è disponibili per una discussione informativa con le persone interessate. Conviene comunicare il contatto pertinente nel suo segretariato.
  • Conviene offrire alle persone non vedenti e ipovedenti interessate un colloquio preliminare, durante il quale si discute sulle misure offerte dalla vostra organizazzione e dove si ottiene i bisogni specifici della persona interessata. Che tipo di handicap visivo ha la persona? Porta un cane guida? Di che tipo di posto di lavoro ha bisogno? Come vorrebbe essere presentata agli altri partecipanti al corso? Ha bisogno di un accompagnamento dalla fermata dell'autobus il primo giorno del corso? E quali altre esigenze dovrebbero essere considerate?

  • E consigliato mettere il materiale del corso alla loro disposizione (via mail) prima che abbia inizio la formazione, cosi da farsi un'idea sulla struttura e sul contenuto. Se necessario, bisogna comunicare alla persona che questi documenti sono solo per uso personale e non devono essere condivisi.

  • Chiarisca con la persona interessata se può anche fare registrazioni audio durante il corso per uso personale.
  • Conviene comunicare i dati di accesso per la vostra WLAN ai partecipanti al corso interessati via e-mail, poiché un semplice avviso nella sala del corso non è sufficiente per loro.
  • Bisogna mettere a disposizione una precisa descrizione del percorso da seguire per arrivare al suo locale. 

Viaggiare verso il luogo del corso è una sfida per le persone non vedenti e ipovedenti. Per rendere tutto questo gestibile, consigliamo le seguenti opzioni:

  • istituire un servizio di accompagnamento (si concorda dove e a quale fermata la persona verrà prelevata).
  • l'installazione di segnaletica tattile-visiva (sistema di guida per non vedenti)
  • direzioni precise, indicando specificamente eventuali ostacoli.
  • Accogliere la persona al suo arrivo davanti all'edificio della formazione e mostrarle i vostri locali.

Se possibile, l'aula del seminario dovrebbe essere sempre la stessa per i corsi di lunga durata. Consigliamo anche quanto segue:

  • Barriere architettoniche come pendenze del tetto o colonne presenti nella stanza dovrebbero essere evitati. Se ce ne sono, dovrebbero essere indicati alle persone ipovedenti.
  • Dato che le persone non vedenti e ipovedenti di solito lavorano con un computer portatile, un idoneo allacciamento elettrico dovrebbe essere disponibile. Per evitare che i cavi diventino un pericolo di inciampo, vale fare attenzione che non siano di intralcio. 
  • I partecipanti al corso con problemi di vista dovrebbero essere assegnati a un posto dove non siano abbagliati e lo schermo del loro computer portatile non sia esposto a riflessi di luce.
  • Formazione del gruppo: Bisogna informare gli altri partecipanti del corso come dovrebbe essere la cooperazione con la persona cieca o ipovedente. A seconda degli accordi presi in anticipo, la persona in questione può assumere questo compito da sola durante il giro introduttivo.
  • Materiale del corso: Come già menzionato, è utile che i materiali del corso siano inviati in anticipo in formato digitale alle persone non vedenti e ipovedenti. Altri documenti distribuiti durante il corso dovrebbero essere "senza barriere", cioè scritti in lettere maiuscole o letti ad alta voce.
  • Presentazioni: Frasi del tipo "come vedete sulla presentazione" non funzionano per i ciechi e gli ipovedenti. Presentazioni o vengono consegnate prima del corso o vengono lette ad alta voce. Alle immagini sono da associare descrizioni.   
  • Per i partecipanti non vedenti e ipovedenti è pratico se possono aggiungere le loro note direttamente ai documenti e non devono creare un documento separato per questo scopo. Inoltre, dovrebbe essere chiaramente regolato se le registrazioni audio sono permesse per uso personale.
  • Lavoro di gruppo: Lo scambio in gruppo non è un problema per i ciechi e gli ipovedenti. Diventa difficile quando lo scambio si basa su un mezzo che viene consegnato con poco preavviso. I risultati dello scambio, ad esempio scritti su una lavagna a fogli mobili, dovrebbero anche essere letti.
  • Cane guida: I cane guida sono ben addestrati e non disturbano. Tuttavia, è utile che il centro dei corsi conosca un posto adatto dove il cane possa fare i suoi bisogni durante la pausa. Se possibile, organizzate un accompagnamento in questo luogo durante la prima pausa.
  • Luogo (Ricezione, caffetteria, bagno): E importante per chiechi e ipovedenti che - su richiesta - vengono condotti nei luoghi piu importanti della sede del corso, affinché poi se la possano cavare autonomamente. 

Anche esami previsti dovrebbero essere senza barriere. È quindi importante assicurarsi che

  • il compito sia leggibile, ad esempio disponibile in formato digitale, in modo che il testo possa essere ingrandito o letto da uno Screenreader.
  • i partecipanti ciechi e ipovedenti ai corsi possano usare gli strumenti di cui hanno bisogno, ad esempio il computer portatile invece della scrittura a mano.
  • possano scrivere le risposte direttamente sotto le domande e non debbano cambiare il documento.

Con queste misure in sede d'esame, si riequilibria in modo sostanziale la situatzione dei ciechi o ipovedenti nei confronti degli altri partecipanti. Nel caso in cui non siano sufficienti, sono da fare ulteriori riflessioni sull'adeguamento delle modalità d'esame. 

Wenn mit Einhaltung dieser Kriterien nicht alle behinderungsbedingten Nachteile beseitigt sind, sind Überlegungen zu einer Veränderung der Prüfungssituation anzustellen. Questa è una compensazione legalmente prescritta per gli svantaggi e non una semplificazione dell'esame in sé.

  • Deve essere adequata la durata dell'esame?
  • Deve essere svolto un esame orale al posto dello scritto?
  • Ha senso fare compiti orali invece di scritti?
  • La persona esaminata deve forse essere accompagnata da un insegnante che legga la traccia d'esame ad alta voce o spieghi le rappresentazioni grafiche?
  • Il posto di lavoro ha bisogno di un adattamento specifico?

Le valutazioni del corso che servono a garantire la qualità dovrebbero anche essere leggibili e utilizzabili dai partecipanti al corso non vedenti e ipovedenti. Inoltre, raccomandiamo di aggiungere domande sulle misure per le persone non vedenti o ipovedenti.

L'elenco dei criteri con ulteriori informazioni di base da scaricare.

Ha bisogno di ulteriori informazioni, desidera la lista dei criteri in forma stampata o vuole consigli sull'attuazione della lista dei criteri? Siamo felici di essere a vostra disposizione.

Tel: +31 370 21 11

E-Mail: info@ts-formation.ch

Tramite il nostro modulo di contatto

Attualmente stiamo testando in un progetto pilota con l'Associazione dei centri svizzeri per l'educazione degli adulti (AUPS) come l'elenco di criteri possa essere implementato al meglio nei centri di formazione continua. Stiamo lavorando insieme all'AUPS e alla Federazione svizzera dei ciechi e ipovedenti (FSA). Saremo felici di tenervi informati a questo punto.